Il modo in cui sei oggi e tratti te stesso e gli altri ha a che fare con ciò che hai imparato nel passato, all’interno di quelle relazioni affettive importanti con chi si prendeva cura di te!

Quello che fai oggi da adulto spesso “copia” i modi di fare che hai appreso da uno o da entrambi i genitori!

Esistono tre diversi PROCESSI DI COPIA, ognuno dei quali è messo in atto per mantenere la vicinanza emotiva al genitore, ovvero per farsi amare e sentirsi amato!

Per questo ciò che inconsapevolmente fai oggi, mettendo in atto il processo di copia, viene definito DONO D’AMORE.

Vediamo quali sono i processi di copia e qual è il dono d’amore ad essi collegato:

1. IDENTIFICAZIONE: essere come uno dei genitori: “Sono come te e te ne do la prova. Siamo identici. Per questo, amami!”.

2. RICAPITOLAZIONE: agire come se il genitore fosse sempre presente: “Le tue regole e i tuoi modi di vedere sono le mie regole e i miei modi di vedere. Li manterrò fedelmente adesso e per sempre. Quando ti accorgerai di quanto potentemente mi hai influenzato, mi amerai!”.

3. INTROIEZIONE: trattare noi stessi come siamo stati trattati: “Mi tratto come mi hai trattato. Sono d’accordo su come la pensi su di me (meritavo di essere trattato così). Per questo, amami!”.

In terapia, il paziente viene aiutato a riscoprire se stesso, riconoscendo i propri modi di fare problematici, da dove provengono e a cosa sono serviti fino ad ora, per poter decidere finalmente di cambiare, sostituendo tali atteggiamenti con modi di fare nuovi, più sani e funzionali. 

Per questo, la terapia è il più bel dono che puoi fare a te stesso!

Share This

Share This

Share this post with your friends!